Palatino

Un po' di storia sul Palatino

Secondo una tradizione antica, fu su questo colle dove Romolo costruì il primo nucleo di Roma nella seconda metà del VIII secolo aC. Gli scavi hanno portato alla luce capanne e tombe dell'età del Ferro e l’antica fortificazione. Il Palatino era anche il centro di culti come quello per Cibele, la personificazione della terra fertile, una dea ambivalente che simboleggiava la forza creativa e distruttiva della natura.

Nel corso del II e I secolo a.C. fu trasformato in "quartiere residenziale" dell'aristocrazia romana. In questo periodo è stata costruita la Casa di Grifi, famosa per i suoi dipinti. Sotto l'imperatore Augusto il colle del Palatino divenne la sede ufficiale del potere avviando un programma di costruzione di palazzi imperiali, opere di ristrutturazione ed ampliamento di edifici costruiti dagli imperatori precedenti.

Cosa è oggi il Palatino?

Il Palatino è una delle zone più antiche di Roma dove attualmente si trovano le rovine dei templi e dei palazzi degli imperatori romani che vi abitarono. Anche se oggi esistono solo alcune parti delle vecchie strutture, attraverso di loro possiamo apprezzare e immaginare lo stile di vita che avevano all'epoca. Una delle strutture meglio conservate della Collina del Palatino è la casa imperiale conosciuta anche come Casa di Augusto.

Il Museo Palatino si trova sul colle omonimo, tra i monumenti sono esposti diversi oggetti delle tombe dell'età del ferro e opere d'arte di edifici imperiali. Le più importanti di queste opere sono le pitture decorative della sala di lettura di Isiaca.

Curiosità sul Palatino

Sapevi che secondo la mitologia romana, la grotta dove visse Luperca (Lupa Capitolina) la lupa che allattò Romolo e Remo, si trovava sul Monte Palatino. La leggenda narra che quando i fratelli decisero di formare una città lungo il fiume, non essendo in grado di arrivare ad un accordo, Romolo uccise Remo e fondò la città di Roma.

Sapevi che il Palatino è una delle sette colline romane e che rappresentò sempre un luogo sacro per i Romani? Il Palatino ha dato alla luce la città di Roma ed è uno dei villaggi dove la vita di Roma è stata fondata come un vero e proprio corpo urbano.

Perché visitare il Palatino?

Il Monte Palatino è stato considerato la culla della capitale italiana, inoltre si crede che sia stato abitato a partire del 1000 aC. Durante il periodo repubblicano, i romani appartenenti alla classe alta si insediarono in questo colle e costruirono palazzi lussuosi, di cui attualmente si conservano importanti vestigia.

Il Palatino si trova tra il Foro Romano e il Campo Marzio che fanno parte della cosiddetta Roma quadrata. Il Palatino è il colle più centrale dei 7 colli di Roma e in tempi antichi era il luogo più ambito dove abitare, molte personalità come il poeta Catullo, l’ oratore Cicerone e imperatori come Caligola, Tiberio o Nerone hanno vissuto qui.

Dall'alto del Monte Palatino si può ammirare lo straordinario panorama del Foro Romano, che è possibile anche visitare, dato che con un unico ingresso si possono visitare le tre più famose e significative attrazioni di Roma: il Colosseo, il Palatino e il Foro Romano.

Altre attrazioni nella zona

La meravigliosa città di Roma presenta diverse attrazioni che non ti puoi perdere durante la tua visita, tra cui:

I Musei Capitolini che formano il più antico museo pubblico al mondo, si trovano nella Piazza del Campidoglio con la famosa "Lupa Capitolina" (Luperca). La Fontana di Trevi, la prima fontana costruita durante il Rinascimento, è la più bella fontana di Roma.

Il Pantheon, uno dei capolavori dell'architettura romana costruito sotto Adriano nell'anno 126 dC. Attualmente è ancora una chiesa oltre ad essere un monumento che compie la funzione di un vero pantheon. Nel suo interno si trovano le tombe dei primi due re dell'Italia unificata oltre alla tomba del pittore rinascimentale Raffaello.

Piazza Navona, situata nel cuore della città medievale e circondata da strade strette si presenta in stile barocco con le sue tre fontane costruite sotto la guida di Gregorio XIII Boncompagni. L'attrazione principale di Piazza Navona è la Fontana dei Quattro Fiumi, disegnata da Bernini.

Tutto questo e molto altro ancora!

I clienti che hanno visto questo museo hanno visto anche:

Musei Vaticani: biglietti, tour guidati, tour privati e Giardini Vaticani

Visualizza Museo

Colosseo: biglietti, tour guidati e privati - Musei Roma

Visualizza Museo

Foro romano: biglietti, tour guidati e privati - Musei Roma

Visualizza Museo

Galleria Borghese:  Biglietti e Tour Privati - Musei Roma

Visualizza Museo

Informazioni Utili

Orari

Aperto

8:30 - 16:30 dal 2 gennaio al 15 febbraio
ultimo ingresso ore 15:30
8:30 - 17:00 dal 16 febbraio al 15 marzo
ultimo ingresso ore 16:00
8:30 - 17:30 dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo
ultimo ingresso ore 16:30
8:30 - 19:15 dall’ultima domenica di marzo al 31 agosto
ultimo ingresso ore 18:15
8:30 - 19:00 dal 1 settembre al 30 settembre
ultimo ingresso ore 18:00
8:30 - 16:30 dall’ultima domenica di ottobre al 31 dicembre
ultimo ingresso ore 15:30
8:30 - 18:30 dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre
ultimo ingresso ore 17:30

Chiuso

Casa delle Vestali, Tempio di Venere e Roma e Arcate Severiane chiudono 30 minuti prima rispetto alla chiusura ordinaria dell'area archeologia.
Rampa Domizianea (tratto finale) 60 minuti prima.
25 dicembre, 1 gennaio. La biglietteria chiude un'ora prima rispetto alla chiusura del museo.

Indirizzo e Mappa

Palatino, 00186 Roma.

Vedi la mappa

Mostre

Mostre previste all'interno del museo:

Palatino e Foro Romano: nessuna mostra prevista.

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
Servizio di Transfer
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora