Basilica di San Pietro nella Città del Vaticano: informazioni utili, orari, storia, curiosità, indirizzo e mappa


Basilica di San Pietro

Un po' di storia della Basilica di San Pietro

La storia della Basilica di San Pietro inizia nel IV secolo quando l'imperatore Costantino decide di costruire una basilica nel luogo in cui l'apostolo era sepolto. Nel 329 fu completata la costruzione della basilica. La chiesa fu utilizzata per la celebrazione del culto, come un cimitero coperto e come sala di banchetti funebri. Durante l'Alto Medioevo era il principale luogo di pellegrinaggio dell’ Occidente. Gli scavi archeologici eseguiti sotto l'attuale basilica, le descrizioni, i disegni e gli antichi dipinti ci danno un'idea di ciò che fu la prima basilica.

Nel 1506 Giulio II inizia la costruzione di una nuova basilica che sostituisse quella esistente commissionando il lavoro all'architetto Donato Bramante. Bramante propose una pianta a croce greca (quattro braccia uguali), come le chiese bizantine del secolo IX. Quando Bramante morì nel 1514, il lavoro passò a Raffaello Sanzio e furono discusse diverse proposte fino a 1521. Raffaello morì nel 1520 e la costruzione fu continuata da Antonio da Sangallo il Giovane, che nel 1538 finì il suo progetto per la basilica.

Nel 1546, alla morte di Antonio da Sangallo, l'architetto scelto fu Michelangelo Buonarroti il quale darà la forma definitiva al progetto, semplificando la pianta ad eliminando le sacrestie con le torri agli angoli della piazza disegnata da Bramante; questo trasformò i confini esterni dell'area in un muro circostante continuo, dando unità e coerenza al volume dell'edificio. Michelangelo rinforzò la struttura poiché il punto forte della sua idea era l'erezione di un'imponente cupola, su un tamburo importante, che accresceva notevolmente l’immagine della basilica rispetto alla proposta originale di Bramante.

La sua costruzione fu completata ventiquattro anni dopo la sua morte da Domingo Fontana e Jacopo de la Porta. Quest'ultimo fu incaricato di concludere il progetto di Michelangelo e alla sua morte nel 1602, rimaneva solamente da finire la facciata e progettare la piazza. Papa Paolo V decide di estendere la chiesa verso l ‘esterno con l'architetto Carlo Maderno, così la croce greca di Bramante viene trasformata in una pianta in croce latina, tipica delle chiese dell' Occidente.

Maderno prolunga la volta del braccio anteriore, aggiungendo su entrambi i lati una serie di cappelle coperte di cupole ovali e, all'esterno, continua con il muro disegnato da Michelangelo sottolineando la parte anteriore con grandi colonne. La facciata fu costruita tra il 1607 e il 1612. Nel 1624, Gian Lorenzo Bernini venne chiamato per realizzare il baldacchino che costituisce l'altare maggiore e che per tradizione doveva essere situato al centro della croce, sulla tomba dell'Apostolo Pietro, compito completato nel 1633. Dopo la morte di Maderno nel 1629, Bernini assume il compito di terminare la decorazione interna di tutta la chiesa, dandole l'aspetto attuale.

Cosa è oggi la Basilica di San Pietro?

La Basilica di San Pietro è uno dei più grandi edifici al mondo ed è la più grande delle basiliche papali.

Attualmente la basilica di San Pietro è un edificio che misura 218 metri di lunghezza e 136 metri di altezza fino alla sua cupola con un'area di 23.000 m2. Questa basilica è stata considerata un lavoro architettonico di grande importanza sia per la grandezza della facciata che per la qualità del suo lavoro, annualmente riceve persone provenienti da diversi paesi del mondo che entrano al suo interno per ammirare le più belle sculture di tutti i tempi ed apprezzare un lavoro che ha richiesto secoli di costruzione.

Curiosità della Basilica di San Pietro

Sapevi che si sono dovuti spostare un milione di metri cubi di terra per completare lo scavo necessario per la costruzione della Basilica di San Pietro? La costruzione dell'attuale Basilica di San Pietro fu commissionata da Papa Giulio II (1503-1513), ma prima c'era un'altra basilica costruita da Costantino nel 319. In quel periodo, l'imperatore appena convertito aveva messo fine alla persecuzione del Cristiani e ordinò la costruzione di una basilica che avrebbe portato il nome del primo Papa. Il luogo ideale per questa costruzione era il grande circo di Nero, ma Costantino ordinò che la basilica venisse costruita nel luogo dove era stato sepolto San Pietro.

Sapevi che Michelangelo aveva solo 24 anni quando scolpì La Pietà che è all'interno della Basilica di San Pietro? Questo lavoro merita di essere visto da vicino per poter apprezzare il genio di quest'artista alla sua giovane età. Dopo gli attacchi inferti alla La Pietà nel 1972, la scultura si trova oggi protetta da un cristallo.

Sapevi che Michelangelo ha progettato le attuali divise della Guardia Svizzera che protegge la Basilica di San Pietro?

Perché visitare la Basilica di San Pietro?

La Basilica di San Pietro si trova nella Città del Vaticano ed è la sede universale della Chiesa Cattolica così come la dimora del Papa. L'attuale Basilica, costruita su quella di Costantino, è l'espressione della volontà dei Papi del Rinascimento che, appoggiandosi a grandi artisti come Bramante, Michelangelo, Bernini e Maderno ci portano oggi in un viaggio attraverso l'arte, la fede e la spiritualità. Qui possiamo ammirare non solo la magnificenza dell'edificio, ma anche percorrere le sue navate, visitare le cappelle e godere della bellezza di numerose opere d'arte, come la Pietà di Michelangelo. Al momento è possibile visitare le tombe dei Papi situate nelle Grotte del Vaticano ed è possibile vedere la tomba di San Pedro ed i suoi successori.

Altre attrazioni nella zona

A pochi passi dalla Basilica di San Pietro ci sono i Musei Vaticani che sono una delle principali attrazioni turistiche di Roma. Nel suo interno ci sono migliaia di opere d'arte raccolte negli anni dalla Chiesa Cattolica per più di cinque secoli.

Lasciandoci alle spalle la Basilica di San Pietro e camminando lungo la Via della Conciliazione troviamo il Castel Sant'Angelo che fu costruito nel tempo dell'imperatore Adriano come suo mausoleo personale e quello della sua famiglia. Più tardi, questo edificio divenne un edificio militare ed è stato integrato nel muro Aureliano nel 403. Dal XI secolo il forte divenne proprietà dei papi in quanto connesso con la Città del Vaticano da un corridoio fortificato chiamato Passetto. Una visita che non puoi perdere!

Informazioni Utili

L'ingresso alla Basilica di San Pietro è gratuito. È possibile evitare la lunga coda prenotando un tour di gruppo o un tour privato.

Orari

Dal 1 ottobre al 31 marzo la Basilica è aperta tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 18.30.

Dal 1 aprile al 30 settembre la Basilica è aperta tutti i giorni dalle 7.00 alle 19.00.

Per ragioni religiose il Mercoledì, la Domenica e durante le festività l'ingresso è consentito dopo le ore 13.00.

Chiuso il 1 e il 6 gennaio.

Indirizzo e Mappa

Piazza San Pietro, Città del Vaticano

Vedi la mappa

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
Servizio di Transfer
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora