Colosseo, Palatino e Foro Romano - Prenotazione biglietti, tour guidati e privati on line - Colosseo, Palatino e Foro Romano


Colosseo, Palatino e Foro Romano

Un po' di storia sul Colosseo, Palatino e Foro Romano

Colosseo. La costruzione dell'Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto come il Colosseo, inizia intorno all'anno 71 dC sotto l'imperatore Vespasiano d.C.. Il Colosseo è stato costruito in una valle, dopo aver asciugato un piccolo lago che Nerone usava per la Domus Aurea tra le colline di Palatino, Esquilino e Celio. L’imperatore Tito inaugurò il Colosseo nell’anno 80, ma 2 anni più tardi, chiuse i lavori che includevano il piano superiore.

Il Colosseo è diventato il più grande anfiteatro romano, con una struttura ellittica lunga 188 metri, larga 156 metri ed alta 57 metri. Fatto di mattoni e ricoperto in travertino è stato diviso in cinque livelli con una capacità di oltre 50.000 persone. Le sue aree sono state definite a seconda della classe sociale, quanto più vicino alla arena erano, più alto era il rango al quale appartenevano.

Nel XIX secolo, sono stati fatti lavori d'insediamento e rimodellamento del Colosseo, e sebbene durante la seconda guerra mondiale ha subito gli effetti degli attacchi questo monumento maestoso e imponente è diventato bene culturale della città e del mondo sopravvivendo al tempo e alle guerre.

Palatino. Secondo una tradizione antica, fu su questo colle dove Romolo costruì il primo nucleo di Roma nella seconda metà del VIII secolo aC. Gli scavi hanno portato alla luce capanne e tombe dell'età del Ferro e l’antica fortificazione. Il Palatino era anche il centro di culti come quello per Cibele, la personificazione della terra fertile, una dea ambivalente che simboleggiava la forza creativa e distruttiva della natura.

Nel corso del II e I secolo a.C. fu trasformato in "quartiere residenziale" dell'aristocrazia romana. In questo periodo è stata costruita la Casa di Grifi, famosa per i suoi dipinti. Sotto l'imperatore Augusto il colle del Palatino divenne la sede ufficiale del potere avviando un programma di costruzione di palazzi imperiali, opere di ristrutturazione ed ampliamento di edifici costruiti dagli imperatori precedenti.

Foro Romano. Alla fine del VII secolo a.C. venne realizzato il Foro Romano che fu il centro della vita pubblica romana per oltre un millennio. Nel corso dei secoli sono stati costruiti vari edifici per l'attività politica, religiosa ed economica, e nel secondo secolo, edifici civili o basiliche, dove sono state sviluppate le attività giudiziarie. Alla fine dell'età repubblicana l'antico Foro Romano era inadeguato e disfunzionale come centro civile e amministrativo della città.

Cosa sono oggi il Colosseo, Palatino e Foro Romano

Il Colosseo Romano è oggi il simbolo di Roma nel mondo, ed è stato considerato una delle Sette Meraviglie del Mondo diventando un tesoro storico e archeologico in grado di ricordarci la grandezza dell'Impero Romano. Secondo una stima del Ministero della Cultura, l'Anfiteatro Flavio riceve 6 milioni di visitatori all'anno ed è al primo posto tra i monumenti più visitati d'Italia.

Il Museo Palatino si trova sul colle omonimo, tra i monumenti sono esposti diversi oggetti delle tombe dell'età del ferro e opere d'arte di edifici imperiali. Le più importanti di queste opere sono le pitture decorative della sala di lettura di Isiaca.

Con la fine dell'impero, il Foro Romano è stato dimenticato e gradualmente fu sepolto. Anche se nel XVI secolo era conosciuta la sua esistenza, è stato solo fino al ventesimo secolo che sono stati condotti gli scavi. Attualmente il Foro Romano è uno dei luoghi più belli e interessanti di Roma, percorrendo la Via Sacra potrai immaginare com’ era più di 20 secoli fa, quando Giulio Cesare camminava per lì.

Curiosità sul Colosseo, Palatino e Foro Romano

Sapevi che per l'apertura del Colosseo è stata organizzata una festa che è durata 100 giorni dove decine di gladiatori furono uccisi? Nel 80 dC fu inaugurato il Colosseo romano, dopo tre anni di lavoro. Dion Casio, storico, ci racconta che durante i giochi inaugurali del Anfiteatro Flavio, 9000 animali sia addestrati che selvaggi perirono.

Sapevi che secondo la mitologia romana, la grotta dove visse Luperca (Lupa Capitolina) la lupa che allattò Romolo e Remo, si trovava sul Monte Palatino. La leggenda narra che quando i fratelli decisero di formare una città lungo il fiume, non essendo in grado di arrivare ad un accordo, Romolo uccise Remo e fondò la città di Roma.

Sapevi che la zona in cui si trova il Foro Romano era in origine una palude? L'intera area è stata drenata nel VI secolo aC con la Cloaca Massima, uno dei primi sistemi di depurazione in tutto il mondo.

Perché visitare il Colosseo, Palatino e Foro Romano?

Perché visitare il Colosseo? Perché è parte della storia di un impero che, per il divertimento dei cittadini romani, qui organizzava lotte tra gladiatori o contro animali feroci e spettacoli fantastici come le “naumachie”, veri combattimenti navali in un’arena riempita d’acqua. Sotto l’arena del Colosseo c’erano numerosi corridoi e stanze adibite ad accogliere i gladiatori e gli animali feroci che potevano essere portati al centro dell’arena grazie a una serie di elevatori e di rampe di accesso.

Perché visitare il Palatino? Il Palatino si trova tra il Foro Romano e il Campo Marzio che fanno parte della cosiddetta Roma quadrata. Il Palatino è il colle più centrale dei 7 colli di Roma e in tempi antichi era il luogo più prezioso per vivere, molte personalità come il poeta Catullo, l’ oratore Cicerone e imperatori come Caligola, Tiberio o Nerone hanno vissuto qui.

Perché visitare il Foro Romano? Perché è un vero santuario della Roma antica, una preziosa fonte di informazioni se sei interessato alla storia dell'impero romano. È anche il luogo dove la vita della città si svolgeva: la politica, la giustizia, il commercio, la vita sociale e il culto degli dei, era cioè,il cuore della città di Roma.

Altre attrazioni nella zona

Molto vicino al Colosseo, al Palatino e al Foro Romano si trovano altre attrazioni da non perdere a Roma come ad esempio:

  • I Musei Capitolini che si trovano nella Piazza del Campidoglio con la famosa "Lupa Capitolina" (Luperca).
  • La Fontana di Trevi, la prima fontana costruita durante il Rinascimento, è la più bella fontana di Roma.
  • Il Pantheon, uno dei capolavori dell'architettura romana costruito sotto Adriano nell'anno 126 dC.
  • Piazza Navona con il suo stile barocco e le sue tre fontane costruite sotto la guida di Gregorio XIII Boncompagni.
Tutto questo e molto altro ancora!

I clienti che hanno prenotato questo museo hanno prenotato anche:

Informazioni Utili

Orari

Aperto tutti i giorni dalle 8.30 ad un’ora prima del tramonto.

8:30 - 15:30 dall'ultima domenica di ottobre al 15 febbraio
8:30 - 16:00 dal 16 febbraio al 15 marzo
8:30 - 16:30 dal 16 marzo all'ultimo sabato di marzo
8:30 - 18:15 dall'ultima domenica di marzo al 31 agosto
8:30 - 18:00 dal 1 settembre al 30 settembre
8:30 - 17:30 dal 1 ottobre all'ultima domenica di ottobre

Chiuso 1 gennaio, 25 dicembre. La biglietteria chiude un'ora prima rispetto alla chiusura del museo.

Indirizzo e Mappa

Piazza del Colosseo, Roma.

Vedi la mappa

Mostre

Mostre previste all'interno del museo:

Colosseo, Palatino e Foro Romano: nessuna mostra prevista.

Raggiungi comodamente i musei con i nostri servizi di transfer!
Servizio di Transfer
SERVIZIO DI TRANSFER
Prenota Ora